Reietta, paria, intoccabile, esclusa.

Mi fermo a osservare il manifesto di una mostra interessante, poi ricordo che non posso.  Ho già avvisato la palestra, unica attività alla quale rinuncio con dispiacere. Vivo bene anche senza ristoranti e bar;  devo ancora vedere moltissimi film e serie televisive. Sono così tanti i libri che vorrei leggere, che potrei non aver finito tra 80 anni. E chi ha detto che devo stare in casa, passeggerò magari con la musica nelle orecchie. Decine di amiche per chiacchierare da vicino e da lontano, con la voce e con le lettere. Ci sono i social e i video informativi. Centinaia di fotografie da riguardare e il diario da scrivere. Soprattutto, ho abbastanza ricchezza interiore da stare benissimo in compagnia di me stessa. 

Da oggi, 6 agosto 2021, sono una reietta, una paria, un’intoccabile, un’eclusa. Ma non sono sola.

Adesso vogliono togliermi anche il lavoro.

Di Antonella Scaramucci

Penso che l'essenziale sia invisibile agli occhi, che per tracciare dritto il nostro solco dobbiamo legare l'aratro a una stella e che amando la fatica della vita ne scopriamo il segreto più profondo (e non metto le virgolette perché queste frasi ormai appartengono a tutti noi).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...